NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa Cookies

Un cookie è un file di dimensioni ridotte che un sito invia al browser e salva sul tuo computer quando visiti un sito internet come questo. I cookie vengono utilizzati per far funzionare il sito o per migliorarne le prestazione, ma anche per fornire informazioni ai proprietari del sito.
Il nostro sito utilizza:

Cookie di navigazione

Questi cookie permettono al sito di funzionare correttamente e ti permettono di visualizzare i contenuti nella tua lingua e per il tuo mercato fin dal primo accesso. Sono in grado di riconoscere da quale Paese ti stai connettendo e fanno in modo che, ogni volta che visiterai il sito, sarai automaticamente indirizzato alla versione del sito per il tuo Paese. Ti permettono anche di creare un account, effettuare il login e gestire i tuoi ordini nella nostra boutique online. Se sei un utente registrato, grazie ai cookie il sito potrà riconoscerti come tale quando accederai ai servizi offerti agli utenti registrati. Questi cookie sono necessari al funzionamento del sito.

Cookie Analitici

Questi cookie sono utilizzati ad esempio da Google Analytics per elaborare analisi statistiche sulle modalità di navigazione degli utenti sul sito attraverso i computer o le applicazioni mobile, sul numero di pagine visitate o il numero di click effettuati su una pagina durante la navigazione di un sito. L'Istituto CHANGE tratta i risultati di queste analisi in maniera anonima ed esclusivamente per finalità statistiche solo se il fornitore di servizi utilizza i cookie in connessione al browser installato sul tuo computer o su altri dispositivi utilizzati per navigare sul nostro sito.

I cookies servono a migliorare i servizi che ti offriamo. Alcuni sono strettamente necessari alla funzionalità  del sito, mentre altri consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all’utente.

I cookies funzionali servono a:

– Ricordare i tuoi dati di accesso

– Offrirti una navigazione sicura dopo l’accesso

– Garantire un aspetto coerente al sito web

I cookies a scopo prestazionale permettono di:

– Ottimizzare le prestazioni del sito web riducendo i tempi di caricamento delle pagine che visiti

– Migliorare l’esperienza dell’utente

Come bloccare i cookie:

Di seguito le indicazioni su come bloccare i cookies in base al tuo browser di navigazione:

Impostazioni dei cookie di Chrome 

Impostazioni dei cookie di Firefox 

Impostazioni dei cookie di Internet Explorer 

Impostazioni dei cookie di Safari (Mac, iPhone e iPad)

  • Ma cosa vuoi che capiti

    Ma cosa vuoi che capiti

    Pensieri su responsabilità e prevenzione
    di Giorgio Bert

    Diciamocelo: la prevenzione, di cui tutti ci riempiamo volentieri la bocca, è di fatto percepita come una fiera rottura di scatole: si tratta in fondo ci cambiare cose che apparentemente più o meno funzionano, abitudini consolidate…

    Continua...
  • Ripartenze: La Parola e la Cura

    Ripartenze: La Parola e la Cura

    di Giorgio Bert

    Perché rimettere in pista La Parola e la Cura? Semplice: perché di uno spazio di confronto del genere esiste di fatto un bisogno, e lo testimoniano incontri di formazione, email, notifiche FB e molti altri mezzi di comunicazione.
    Ci guiderà in questo nostro “rinascimento” uno studioso vecchio di quindici secoli: il santo vescovo Isidoro di Siviglia,

    Continua...
  • 1
  • 2


Grandangolo

Pensieri sulla cura come accoglienza, attenzione e rispetto in tutti gli ambiti della realtà di oggi

  • All
  • C.Cenci
  • C.Delorenzo
  • F.Gabrielli
  • G.Ameglio
  • M.Doglio
  • M.Giuliani
  • M.Sorrenti
  • P.R.Rossi
  • S.Miozzo
  • Un anacronismo inutile o una risorsa da potenziare?


    Pier Riccardo Rossi, Simonetta Miozzo MMG Torino

    La sanità territoriale in Italia è periodicamente oggetto di dibattito: c’è chi ne sottolinea le carenze e l’inutilità in una sanità superspecialistica, chi guarda all’Europa e ai finanziamenti in arrivo dopo la pandemia con la speranza che finalmente si riesca a dare alle cure primarie il giusto valore e il necessario sviluppo. Ognuno è certo di avere la ricetta giusta, ma troppo spesso il dibattito si polarizza tra chi considera la medicina di famiglia responsabile della debacle territoriale durante il Covid e chi difende lo

    Continua...
    • P.R.Rossi
    • S.Miozzo
  • di Giulio Ameglio

    Questo non è un saggio, non contiene riflessioni particolarmente approfondite né citazioni o riferimenti colti. É solo una narrazione, una storia che viene "dal di dentro", appunto, e cioè dall'interno di un’esperienza vissuta in prima persona di malattia e cura.

    Lunedì 17 maggio alle 7 del mattino sono stato colpito da una emorragia cerebrale. Non è che me la sia autodiagnostica sul momento, l'ho naturalmente saputo solo dopo; sul momento gli unici pensieri che avevo erano rivolti alle sensazioni che stavo provando, un forte formicolio al braccio sinistro, rumori disarticolati e cavernosi che mi rimbombavano in testa,

    Continua...
    • G.Ameglio
  • di Giulio Ameglio

    La fotografia è inquietante, disse Gerione.  
    La fotografia è un modo per giocare con la percezione delle relazioni. 
    Beh esattamente. 
    Ma non hai bisogno di una macchina fotografica per capirlo. Per esempio le stelle? 
    Mi vuoi dire che le stelle non sono realmente dove sono? 
    Alcune sono là ma altre si sono spente decine di migliaia di anni fa. 
    Non ci credo. 
    Come puoi non crederci, è un fatto noto. 
    Ma io le vedo. 
    Ne vedi il ricordo. 
    Abbiamo già avuto questa conversazione?

    Anne Carson, “Autobiografia del Rosso”

    Continua...
    • G.Ameglio
altri articoli premi SHIFT per tutti load all

Confronti

Incontri aperti, dibattiti, interviste dove le divergenze non diventano conflitto

  • All
  • S.Quadrino
  • V.Crupi
  • Fra un vecchio medico (G.Bert) ed una studentessa pensierosa

    intercettato da Silvana Quadrino

    Medico
    Confesso di fare fatica a immaginare come è oggi avere ventidue, ventitrè anni, e voler fare il medico. Per esempio mi chiedo se per una “studentessa pensierosa” come te i libri sono stati importanti, per farti diventare quella che sei e anche per farti scegliere questa strada. Io oggi so che anche se nella mia vita ho letto migliaia di libri, quelli che contano, che ricordo, che ancora mi coinvolgono sono poche decine, letti quasi tutti prima dei venticinque anni. Sono quelli gli anni in cui

    Continua...
    • S.Quadrino
  • Intervista a Vincenzo Crupi a cura Silvana Quadrino

    Enzo Crupi, docente di filosofia all’Università di Torino, da anni dedica parte della sua ricerca ai processi decisionali, e conduce spesso incontri e seminari che CHANGE propone ai professionisti sanitari e sociali sul tema delle decisioni condivise. Gli abbiamo chiesto

    Continua...
    • S.Quadrino
    • V.Crupi
  • Una intervista di Silvana Quadrino a
    Sandro Spinsanti fondatore e direttore dell’Istituto Giano per le medical humanities, già docente di etica medica all’Università Cattolica  di Roma  
    Sergio Manna Pastore valdese, Cappellano clinico, Supervisor in Clinical Pastoral Education (CPE), Professore incaricato di pastorale clinica presso la Facoltà Valdese di Teologia di Roma

    Continua...
    • S.Quadrino

Letto, ascoltato, visto

Recensioni e consigli di letture, film, musica..

  • All
  • C.Schiavon
  • Film
  • Libri
  • M.Giuliani
  • S.Quadrino
  • Riflessioni a partire dalla serie Netflix “SanPa”

    di Massimo Giuliani

    Ho cominciato a fare il mio mestiere in anni in cui nella terapia sistemica si abbandonavano tecniche strategiche, che pure erano state negli anni precedenti straordinariamente efficaci dal punto di vista dei risultati e della rapidità. Prendeva la precedenza una riflessione etica e teorica sul cambiamento, da cui un modo di lavorare magari più lento e meno "spettacolare" sotto il profilo dei risultati, ma che cominciava ad apparire più rispettoso della complessità delle persone, delle relazioni, del mondo.

    Continua...
    • Film
    • M.Giuliani
  • regia di William Nicholson ,2020

    Recensione di Caterina Schiavon

    Chi si ritrae e chi invade rumorosamente gli spazi e i tempi lasciati liberi dai silenzi dell’altro.
    Un gioco che riflette l’infelicità derivante dai dogmi.
    Un tavolo buttato all’aria come metafora del rovesciamento che rompe l’equilibrio tenuto in piedi dall’insoddisfazione colpevolizzante e dolorosa. Un figlio.
    Il valore fondamentale della scrittura e della poesia: bugiardo e sincero al contempo.

    Continua...
    • C.Schiavon
    • Film
  • Martino Sclavi
    Laurana Editore 2020

    Recensione di Silvana Quadrino

    Una cosa è certa: questo non è un racconto di malattia. Non è neanche un nobile esempio di serenità e di filosofica accettazione di quel percorso maledetto che porta un giovane uomo immerso nella vita, intento a saziarsi di esperienze, a nutrire il suo futuro, a riempirlo di progetti e di sensazioni e di emozioni, di incontri, di amicizia e di amore, in uno che sta per morire. Quando non si sa. Come non si sa. Cosa diventerà in quel percorso non lo sa nessuno.
    Ma lui può raccontarlo.

    Continua...
    • Libri
    • S.Quadrino

La scatola magica

Gli articoli da non dimenticare fra le pagine dell’edizione cartacea di La parola e la cura.

  • da "La parola e la cura" - Primavera 2006
    di Pietro Greco

    Con un articolo pubblicato lo scorso 27 agosto (2006 N.d.R.) sulla rivista medica "The Lancet", lo svizzero Matthias Egger, insieme a un gruppo di suoi collaboratori, ha fornito un’ulteriore e significativa dimostrazione che gli effetti clinici dei farmaci omeopatici sono del tutto simili a quelli di un placebo.

    Continua...
  • da "La parola e la cura" - Primavera 2009

    Conversazione col professor Gustavo Pietropolli Charmet
    psichiatra, psicoterapeuta e docente universitario, è attualmente presidente dell'Istituto Minotauro, presidente del Centro Aiuto alla Famiglia in crisi e al bambino maltrattato (CAF), direttore del Crisis Center dell'Associazione L'amico Charly, direttore della scuola A.R.P.Ad – Minotauro di Psicoterapia Psicoanalitica dell'Adolescenza, direttore scientifico della collana "Adolescenza, educazione, affetti" dell'editore Franco Angeli.

    Continua...


Contatti

Istituto CHANGE
Via Valperga Caluso 32 - 10125 Torino
011 6680706
Contattaci



Redazione:

DIRETTORE: Giorgio BERT

COMITATO DI REDAZIONE: Silvana QUADRINO, Massimo GIULIANI


Politica sulla Privacy